3 febbraio 2012

Le mie ricette - Filetto di tonno in crosta con cipolle agrodolci e panatura di pistacchio




Ingredienti (per quantità in foto)
  1. 5 filetti di tonno (1,5 cm di spessore e 7-8 cm di diametro) 
  2. Pasta sfoglia (se siete bravi ne bastano due rotoli, altrimenti 3) 
  3. Cipolla rossa (se di Tropea, meglio) 
  4. Mezzo bicchiere scarso di vino bianco 
  5. Mezzo bicchiere ancora più scarso di aceto 
  6. Due cucchiai di zucchero di canna 
  7. Due bustine di pistacchi sgusciati (non quelli salati, che si sgranocchiano con l'aperitivo) 
  8. Due tuorli d'uovo 
  9. Sale e pepe
Assicuratevi che i filetti di tonno (diffidate di quelli troppo rossi, che qualche volta sono "colorati" ad arte) siano il più possibile "tondi" e, nel caso, aggiustate con il coltello. 

Mettete i pistachi nel mixer e tritateli ben bene (devono diventare come il pangrattato).

Tagliate sottilmente le cipolle e mettetele in padella con un filo d'olio, il vino bianco, l'aceto, i due cucchiai di zucchero di canna e fate cuocere almeno per una 15na di minuti (aggiungendo, se serve, un po' d'acqua durante la cottura). La cipolla deve essere morbida ma non sfatta (mordendola si deve sentire un po' di "scrocchio").

Salate i filetti di tonno e passateli nei pistacchi tritati (come se doveste impanare), mettete il filetto sulla sfoglia e, con il coltello, ritagliate un disco di sfoglia con un diametro sufficiente a poter "avvolgere" il filetto di tonno (se il tonno ha un diametro di 7 cm, allora il disco di sfoglia dovrebbe avere più o meno un diametro di 16-17 cm).

Mettete un po' di cipolla sopra al filetto (a ricoprirlo) e poi, prendendo i bordi del disco di sfoglia, avvolgetelo completamente. Chiudete con cura la sfoglia (con la punta delle dita fate aderire tutti i "lembi" della sfoglia) e poi, con la sfoglia avanzata, fate dei dischetti di 4-5 cm e metteteli sopra la "chiusura" della sfoglia che ricopre il filetto (in questo modo avrete sia un minimo di guarnitura, che una ulteriore chiusura di sicurezza).

Spennellate la sfoglia con il tuorlo d'uovo (non lasciate zone bianche) ed infornate a 220° fino a che la sfoglia avrà un bel colore dorato (direi una ventina di minuti).

Lasciate intiepidire a servite.


4 commenti:

  1. Salve Chef! Secondo te si puà fare di questa strepitosa ricetta una variante con la carne? Magari con del filetto, che si fà prima sigillare e poi si passa nel pistacchio? Grazoe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, certo, ma come hai notato tu con una cottura preventiva della carne (come per l'altra ricetta), dato che rispetto al tonno il tempo di cottura è maggiore.

      Se vuoi mantenere la frutta secca, forse io usere le mandorle fogliate al posto dei pistacchi (non mi chiedere perché, è una sensazione... :-) )

      Potresti anche variare le verdure, ad esempio usando gli asparagi, sottili, tagliati in piccoli pezzi e fatti saltare in padella (senza lessarli).

      Volendo, infine, potresti anche aggiungere un fettina sottile di formaggio morbido, dentro la sfoglia, che sciogliendosi con la cottura ti regala un bella cremosità.

      A presto.

      Elimina
    2. Fantastica ricetta! Provata quest'inverno.
      Ora la sto spiegando ad amici perché veramente top

      Elimina
  2. Fantastico!!! Ti farò sapere!

    RispondiElimina