18 settembre 2012

I miei panini - Panino con storione affumicato, formaggio Philadelphia e fichi


Buoni, lo so, siete stupiti dal fatto che una persona attenta ai sapori e alla qualità abbia deciso di usare un pseudo-formaggio come il Philadelphia.

Se posso tentare una difesa, dico solo che, trattandosi di panino, qualche deroga la faccio anch’io, considerando che un formaggio cremoso mi serviva e che, nel frigo, di domenica sera, solo quello avevo.

Se non altro, comunque, ho usato la versione classica e non la light, cosa che avrebbe decretato la mia espulsione immediata dal novero dei cuochi in pectore.

Per il resto, lo storione affumicato, trovato per caso in un supermercato, e che mi ha incuriosito, ed i fichi settembrini, che di questo tempo non mancano mai dalla mia tavola.

Infine il pane, fatto da me, seguendo la mia ricetta, nella quale però ho usato un mix di farine, fatto per 1/3 di farina integrale e per 2/3 di farina bianca classica.

Ingredienti (per un panino)
  1. Cinquanta grammi di storione affumicato (spada o trota, se non lo trovate)
  2. Un paio di fichi
  3. Un paio di cucchiai di Philadelphia
  4. Qualche goccia di limone
  5. Olio extra-vergine di oliva
  6. Pepe

Per il panino, premessa a parte, suggerisco di prenderne uno con una bella mollica compatta e di sostanza e non quei panini eterei, che pesano pochi grammi. Naturalmente, se avete tempo, consiglio di farvelo da voi, seguendo la mia ricetta per il pane oppure la vostra.

Bene, tagliate in due il panino e spennellate la mollica di entrambe le metà con un leggerissimo strato di olio extra-vergine. Per un riuscita ottimale non versate direttamente l’olio sul pane ma, al contrario, mettetene un po’ in una tazzina e poi, usando un pennellino o le dita, distribuitelo sul pane.

Sulla metà inferiore del panino, poi, spalmate il Philadelphia, distribuendolo uniformemente, poi date una leggera macinata di pepe nero e, infine, disponete lo storione, tagliandolo prima in pezzi della dimensione adatta, sul Philadelphia.

Pulite i fichi con un panno umido (io non li sbuccio mai, ma voi naturlamente potete fare come meglio credete), poi tagliateli a fette non troppo sottili e distirbuite le fette sopra lo storione.

Fate cadere qualche goccia di succo di limone sul tutto e, se volete, un’latra macinata di pepe nero.

Chiudete con la metà superiore e fate riposare almeno quindici minuti, in modo che tutti i sapori possano armonizzarsi.

Addentate e godete.

Nessun commento:

Posta un commento