5 maggio 2014

I miei dolci - Biscotti di frolla alle nocciole e cannella, con panna al miele di castagno e zucchero di canna



I dolci, lo sapete, non sono il mio forte e, quando li faccio, sono quasi sempre a base di pasta frolla, di gran lunga la mia preferita.

Questa volta l'unica variazione che mi sono concesso è stata quella di fare una frolla alla nocciola e profumata con la cannella, con la quale ho poi preparato dei semplici biscotti, che ho accompagnato con una panna al miele di castagno e zucchero di canna.

Tutto qui.

Ingredienti (per un bel po' di biscotti)

Per i biscotti
  1. Tre etti e mezzo di farina (povera di glutine è meglio)
  2. Un etto e mezzo di nocciole pelate
  3. Due etti di zucchero a velo
  4. Due etti e mezzo di burro
  5. Due cucchiaini rasi di cannella in polvere
  6. Cinque tuorli d'uovo (sei se sono piccoli)
  7. Zucchero di canna
  8. Altro zucchero a velo per guarnire (opzionale)
Per la panna
  1. 250 ml di panna fresca
  2. Due cucchiai rasi di miele di castagno
  3. Due cucchiaini di zucchero di canna

Per prima cosa preparate la frolla, partendo con le nocciole, che metterete nel mixer ad alta velocità (quello che si usa per il caffè e, appunto, la frutta secca), facendolo andare alla massima velocità, fino a quando le nocciole non si saranno ridotte in polvere e avranno cominciato a rilasciare il loro olio naturale.

Mettete le nocciole in polvere, la farina e la cannella nel mixer, aggiungete il burro freddo tagliato in pezzi e fate andare alla massima velocità per non più di venti secondi, giusto il tempo ad incorporare il burro alla farina e alle nocciole, ottenendo un composto granuloso.

Travasate l'impasto sul piano di lavoro, allargatelo un poco ed unite lo zucchero a velo, facendo poi la classica fontana con un incavo al centro, dove metterete i tuorli d'uovo.

Con la punta delle dita, cominciate ad incorporare le uova all'impasto, raccogliendolo dai lati e portandolo al centro, come a ricreare ogni volta la fontana.

Quando le uova avranno legato tutto l'impasto, lavoratelo ancora per un minuto e poi fate la classica "palla" (ricordatevi che la frolla non va mai lavorata a lungo, altrimenti l'aumento di temperatura che ne seguirebbe potrebbe far separare la componente grassa del burro, rovinando il risultato).

Avvolgete le palla nella pellicola trasparente e mettetela in frigo per una mezz'ora, in modo che il burro possa solidificarsi nuovamente, poi tiratela fuori e stendetela sul piano di lavoro leggermente infarinato - se avete uno di quei tappetini di silicone, meglio ancora - lavorandone un pezzo alla volta, ad uno spessore piuttosto sottile (anche se qui è questione di gusti).

Prendete una teglia e metteteci un foglio di carta da forno, poi, usando gli stampini che preferite, cominciate a ricavare i biscotti, che metterete nella teglia, lasciando tra uno e l'altro almeno un centimetro di spazio.

Distribuite sopra a ciascun biscotto un poco di zucchero di canna e poi, se volete, mettete anche una nocciola intera.

Scaldate il forno a 160°, possibilmente utilizzando sia il riscaldamento inferiore che superiore, poi infornate per circa venti minuti (la frolla alle nocciole è piuttosto scura, per cui durante la cottura non si dorerà come quella classica).

Quando i biscotti vi sembrano pronti, toglieteli dal forno e fateli raffreddare per almeno mezz'ora.

Nell'attesa preparate la panna, mettendo quella fresca in una ciotola o nella planetaria, aggiungendo il miele e lo zucchero di canna, montandola poi fino a quando non sarà ben ferma.

Bene, tutto qui, non resta che servire i biscotti accompagnandoli con la panna e, se volete, spolverizzandoli con dello zucchero a velo.

Buon appetito.

Nessun commento:

Posta un commento